LICEO SCIENTIFICO STATALE "A. SCACCHI"

14/11/2014 - Liceo Scientifico Statale "Scacchi" - Bari (Bari)

Metodologia: Dibattito aperto

Conclusioni del dibattito

cosa non è piaciuto

organi collegiali
Non è condivisibile il fatto che la revisione venga messa a punto solo con: presidi, amministrativi e docenti: ASSOLUTAMENTE INACCETTABILE non considerare GENITORI E STUDENTI!

cosa manca

apertura
Apertura delle scuole fuori dall’orario delle lezioni curricolari, affermazione estremamente apprezzabile ma che confligge con le risorse disponibili soprattutto per il personale ATA.

cosa è piaciuto

valutazione
La Consulta condivide pienamente l'istituzione prospettata per l’A.S. 2015-2016 del nuovo sistema di valutazione degli Istituti ed apprezza particolarmente la verifica dei risultati dell’apprendimento fra le classi e dentro le classi.

cosa manca

valutazione
La Consulta chiede che vengano resi istituzionali meccanismi di valutazione attraverso questionari diffusi a famiglie e studenti e che i loro risultati debbano confluire obbligatoriamente verso il Nucleo di Valutazione.

nuova proposta/integrazione

premiare
La Consulta dei genitori condivide totalmente l’istituzione di un piano triennale di miglioramento e lo ritiene strumento consolidato e riconosciuto per istituire procedure PDCR (Plan, Do, Check, Revise) di miglioramento continuo (ISO 29000) e suggerisce di estendere la retribuzione premiale attualmente prevista solo per i Dirigenti Scolastici, come meglio suggerito in precedenza anche ai docenti e personale ATA.

cosa è piaciuto

trasparenza
La Consulta dei genitori condivide tutte le iniziative proposte nel documento per documentare la trasparenza del funzionamento scolastico e lo sfruttamento dell’enorme mole dei dati disponibili per l’analisi, la pianificazione ed il controllo del funzionamento.

cosa non è piaciuto

registro nazionale
La Consulta non condivide l’istituzione del Registro Nazionale dei docenti delle scuola con la finalità di istituire un mercato pubblico degli stessi.

cosa non è piaciuto

organi collegiali
La Consulta ritiene particolarmente grave che a fronte delle competenze dichiarate degli organi collegiali, non sia in alcun modo indicata per il Consiglio dell’Istituzione scolastica: • la composizione che manifesti "l’accresciuto coinvolgimento dei genitori e degli studenti"; • la possibilità di rinvio motivato del Piano dell’Offerta Formativa al Collegio Docenti in caso di insufficiente coerenza con gli indirizzi, incompatibilità di bilancio e insufficiente garanzia sugli obiettivi.

cosa manca

organi collegiali
Resta da chiarire maggiormente la composizione e le funzioni del Nucleo di Valutazione auspicando che al suo interno siano presenti rappresentanti dei genitori e degli studenti e che esistano meccanismi procedurali che permettano alla rilevazione sistematica del grado di soddisfazione dell’utenza di farne confluire gli esiti nel piano triennale di miglioramento.

cosa è piaciuto

sblocca scuola
La Consulta ritiene particolarmente adeguato l’intervento di semplificazione e revisione normativa da far confluire in un nuovo Testo Unico

cosa è piaciuto

scuola digitale
Il giudizio positivo sulla proposta di miglioramento della connettività è quasi pleonastico. Spiace veder tramontare ancor prima della sua vera e propria alba il forte investimento economico in LIM. Ciò nonostante, si condivide l’idea dell’approccio BYOD (Bring Your Own Device): ad esempio tablet o notebook.

nuova proposta/integrazione

scuola digitale
La strategia BYOD deve trovare sostenibilità per le famiglie ed in particolare, le prospettate riduzioni dei costi dell’editoria devono compensare i costi dei “device”. Si propone di eseguire gare CONSIP per l’acquisizione di libri secondo massimo 5 tipologie di testo per materia di insegnamento per tipologia di scuola, vigilare sul reale utilizzo dei libri di cui si chiede l’acquisto, individuare formule transitorie per l’utilizzo contestuale di libri in formato convenzionale ed elettronico.